fbpx

2 Dicembre 2020

CONFCOMMERCIO PORTOGRUARO LANCIA IL PROGETTO “FAI CENTRO, FAI DEL BENE”

Comunicato stampa

Si chiama “Fai centro, fai del bene” l’interessante progetto benefico promosso da Confcommercio Portogruaro per il periodo natalizio.

L’iniziativa è nata in seno all’associazione di categoria con il duplice fine di incentivare gli acquisti nei negozi di vicinato del territorio comunale di Portogruaro, aiutando contemporaneamente le famiglie bisognose della città sul Lemene.

Confcommercio Portogruaro devolverà, infatti, in favore dei nuclei familiari residenti nel territorio comunale la somma di 1 euro per ogni scontrino di valore superiore ad Euro 20 o di 0,50 euro per ogni scontrino di valore inferiore ad Euro 20 emesso, nel periodo compreso tra l’8 dicembre 2020 ed il 15 gennaio 2021, dagli esercizi commerciali siti nel Comune di Portogruaro che hanno aderito all’iniziativa “Fai centro, fai del bene”. I clienti di questi negozi dovranno poi conferire gli scontrini all’interno di una serie di urne che saranno dislocate all’interno di alcuni tra i bar e negozi che hanno  manifestato la propria disponibilità a partecipare all’iniziativa.

Una volta effettuato il conteggio di quanto ricavato grazie al progetto (entro un tetto massimo di spesa che sarà deciso dagli organizzatori), la somma verrà suddivisa in buoni spesa del valore di 50 euro ciascuno che saranno donati alle famiglie bisognose individuate dalla Parrocchia di Sant’Andrea che sin da subito si è adoperata per collaborare all’iniziativa benefica ideata ed organizzata da Confcommercio Portogruaro.

Altre importanti collaborazioni sono quelle con il Comune di Portogruaro, che ha patrocinato l’iniziativa ed ha devoluto un contributo, con Banca Prealpi – San Biagio  e Fidimpresa Veneto che hanno anch’esse devoluto un contributo.

I buoni spesa saranno utilizzabili dai nuclei familiari in difficoltà esclusivamente nei negozi  aderenti all’iniziativa “Fai centro, fai del bene”. Il progetto mira infatti anche ad aiutare i titolari di queste piccole realtà commerciali, così importanti per il tessuto sociale locale, ma che purtroppo sono anche quelle che più hanno subito i deleteri effetti economici connessi alle restrizioni imposte per arginare la pandemia da Covid 19.

A metà gennaio, a chiusura dell’iniziativa e sempre emergenza sanitaria permettendo, si terrà un evento pubblico durante il quale saranno presentati i risultati del progetto solidale promosso da Confcommercio Portogruaro.

“Il progetto “Fai centro, fai del bene” nasce da una riflessione svolta in seno a Confcommercio Portogruaro che ci ha spinto a chiederci quali fossero le situazioni più difficili in questo momento così complicato – spiega Francesco Fratto, presidente di Confcommercio Portogruaro – Abbiamo quindi deciso di avviare un’iniziativa che focalizzasse l’attenzione dei clienti in vista del Natale sulle attività commerciali medio-piccole del nostro territorio, certamente tra le più penalizzate dalla pandemia, e che permettesse inoltre di aiutare le famiglie che vivono una situazione di disagio economico, acuito dall’attuale periodo di emergenza. Per noi è stato quindi naturale pensare ad un Natale nel segno della solidarietà nei confronti dei negozianti, che da sempre si mettono a disposizione della clientela e che con le proprie attività mantengono vitale la nostra comunità, e dei nuclei familiari in situazione di povertà. Ci auguriamo che questo progetto possa essere preso ad esempio per ulteriori iniziative anche da altre realtà”.

“E’ un’iniziativa importante ed un bel gesto di solidarietà che ci permette di aiutare in maniera capillare le tante famiglie in difficoltà del nostro territorio – commenta Don Giuseppe Grillo, parroco della parrocchia di Sant’Andrea – I volontari della nostra Caritas Parrocchiale ogni settimana aiutano una ottantina tra nuclei familiari e persone sole che vivono situazioni di disagio. Con i buoni spesa queste famiglie potranno comprare beni di cui hanno bisogno e che magari non sono a nostra disposizione. Con la crisi Covid abbiamo dovuto sospendere la donazione degli abiti, ma continuiamo con quella di alimenti e prodotti di prima necessità”.

“Questo progetto rafforza l’importante legame tra la città di Portogruaro, Confcommercio e la parrocchia Sant’Andrea – aggiunge il sindaco di Portogruaro, Florio Favero – permettendoci allo stesso tempo di intervenire a tutela delle famiglie che vivono una situazione di precarietà economica, incentivando gli acquisti nei negozi della nostra città. Non dobbiamo dimenticare infatti quanto importante sia il tessuto commerciale per il rilancio di Portogruaro. Voglio ringraziare Confcommercio Portogruaro per aver promosso questa bella iniziativa”.