fbpx

2 Settembre 2021

CONFCOMMERCIO E FEDERALBERGHI CAORLE: “CAORLE LA SPIAGGIA VENETA PIU’ CERCATA SUL WEB”

Comunicato stampa

E’ Caorle la spiaggia veneta più cercata su Google e la terza d’Italia dopo Rimini e Riccione. Grazie ai Google Destination Insights, strumento del colosso del web che permette di individuare i principali trend in fatto di turismo, si è appreso che Caorle quest’anno è divenuta una vera e propria star del web. Di fatto, la località veneziana si è situata all’ottavo posto in Italia tra le mete di vacanza più ricercate, dietro alle grandi città d’arte (Roma, Venezia, Milano, Napoli, Firenze), ma prima di altre spiagge “concorrenti”, tra cui Lido di Jesolo (nono posto) e Lignano Sabbiadoro (decimo posto). “Questo risultato è motivo di soddisfazione per la nostra località – spiega il presidente di Confcommercio Caorle, Corrado Sandrin – e lo è anche per Confcommercio Caorle che molto ha puntato sul web per promuovere l’immagine della città e delle sue imprese. Con il progetto “Caorle Borgo Digitale” ci siamo impegnati per aiutare le nostre attività commerciali a godere dei benefici del digitale, pur nel rispetto delle peculiarità del negozio fisico. I contatti registrati sono stati numerosi, ma vogliamo fare ancora di più”. “Borghi Digitali” è un’iniziativa promossa da eBay e Confcommercio che nel 2021 ha coinvolto nove località italiane tra cui Caorle. Gli operatori di numerose imprese commerciali della località veneziana hanno preso parte in primavera ad un corso di formazione personalizzato della durata di 35 ore, curato da eBay e Confcommercio, durante il quale ciascun partecipante è stato guidato nella creazione di un canale online, venendo aggiornato sulle strategie più adatte a cogliere le opportunità dell’eCommerce. Chi volesse ora fare acquisti nei negozi aderenti a “Caorle Borgo Digitale” (sono compresi i più disparati settori merceologici, dall’enogastronomia alla gioielleria, dalle calzature all’abbigliamento), può farlo anche da casa grazie ad una vetrina dedicata su eBay nella quale sono raccontate anche le storie delle attività caorlotte. “Sempre nell’ottica di migliorare la visibilità sul web dei nostri associati e conseguentemente di Caorle non va dimenticato anche il forte impegno che Confcommercio ha dedicato al progetto “Vetrine Online” conclude il presidente Sandrin.

Soddisfazione è stata espressa anche da Loris Brugnerotto, presidente di Federalberghi Caorle: “Primeggiare tra le mete di vacanza italiane più cliccate è senza dubbio un vanto per Caorle. Abbiamo visto tradursi questa visibilità online in presenze turistiche che, soprattutto in luglio ed agosto, ci hanno permesso di ottenere buoni risultati, anche in termini di fatturato. Devo ringraziare i nostri imprenditori per gli sforzi che hanno profuso, nonostante il periodo difficile, anche sul fronte della comunicazione online. Il merito di questo successo va anche, ovviamente, alla bellezza della nostra località, a chi gestisce i servizi, in particolare quelli relativi alla spiaggia, senza dimenticare l’importanza del buon coordinamento che c’è stato tra le associazioni di categoria”.