fbpx

23 Giugno 2021

CONFCOMMERCIO BIBIONE: IL PUNTO SULL’AVVIO DELLA STAGIONE TURISTICA

Comunicato stampa

Fine settimana con numeri assolutamente significativi, occupazione media delle camere attorno al 40% nell’arco della settimana, con ottime prospettive per i mesi di luglio, agosto e per l’inizio di settembre. Si può riassumere così l’avvio di questa stagione turistica secondo quanto riferito dal presidente di Confcommercio Bibione, Giuseppe Morsanuto. “La situazione è decisamente migliore rispetto a 12 mesi fa – spiega Morsanuto – Abbiamo assistito al ritorno dei turisti stranieri, tedeschi ed austriaci, anche se ovviamente non è ipotizzabile tornare quest’anno ai livelli pre-Covid. Devo però dire che le prospettive sono buone: secondo i nostri dati al termine della stagione turistica il saldo delle presenze turistiche sarà superiore di una percentuale compresa tra il 20 ed il 25%  rispetto a quelle della passata stagione turistica. La previsione è di arrivare attorno al 75% rispetto ai risultati del 2019”. Dal punto di vista delle attività commerciali, la stagione turistica è cominciata bene per il comparto della ristorazione e discretamente per quello del commercio: “Il ritorno dei turisti stranieri c’è stato, come ho detto, ma non siamo ancora tornati alla normalità – prosegue Morsanuto – La presenza dei turisti stranieri ha comunque inciso positivamente sui risultati delle nostre attività commerciali perchè austriaci e tedeschi hanno maggiore propensione alla spesa rispetto ai nostri connazionali”.

“Condivido la riflessione del presidente Morsanuto – afferma Fluvio D’Ovidio, titolare dell’Hotel Garni Losanna, albergatore iscritto a Confcommercio – Abbiamo dei weekend contraddistinti da elevata affluenza e dei cali durante il resto della settimana. Le strutture che offrono solo camera e colazione registrano una permanenza media più bassa, nell’ordine delle due o tre notti, mentre il dato cresce per le strutture che offrono la mezza o la pensione completa. Abbiamo assistito al ritorno di turisti austriaci e tedeschi, mentre mancano ancora gli ospiti provenienti dall’Est Europa”.

Positivi anche i dati raccolti dalle attività che offrono servizi e divertimenti, come confermato dal presidente del Consorzio Operatori Balneari di Bibione, Andrea Drigo: “Dopo mesi di restrizioni e limitazioni, gli ospiti di Bibione hanno dimostrato una grande voglia di fare esperienze e divertirsi. Intere famiglie si rivolgono a noi per i noleggi e questo ci conforta perchè ci permette di lavorare con entusiasmo. Pentecoste e Corpus Domini sono stati weekend davvero positivi grazie alla presenza dei turisti stranieri, ma tutto sommato anche gli italiani non rinunciano ai nostri servizi. Ci aspettiamo un’estate decisamente migliore rispetto allo scorso anno”.