24 luglio 2018

Comunicato stampa #usalazuccheriera

 

Secondo una ricerca FIPE l’uso delle bustine di zucchero genera ogni anno lo spreco di 14 milioni di kilogrammi di zucchero, per un valore di 63 milioni di euro!

 

Il Presidente Confcommercio Portogruaro Bibione Caorle Manrico Pedrina  si dice stupito di come un gesto così piccolo possa avere così grandi conseguenze  e ricorda come nel 2004 una direttiva europea ha introdotto l’uso delle bustine di zucchero portando all’eliminazione delle zuccheriere con le quali ognuno poteva dosare la quantità desiderata.

 

Solo in seguito, grazie all’intervento di Fipe-Confcommercio presso il Ministero delle Attività Produttive che emanò apposita deroga, si potè reintrodurre l’uso di dosatori con beccuccio ma la consuetudine –  ed il timore di sanzioni –  ha fatto si che si usino praticamente solo le bustine.

 

Confcommercio Portogruaro Bibione Caorle è da sempre sensibile ed impegnata a diffondere la cultura del cibo come valore, contro lo spreco alimentare e per la diffusione dell’ecosostenibilità continua il Presidente.

 

Ora, conclude, partendo da queste premesse  abbiamo fatto nostra la campagna FIPE  sul tema chiedendo ai pubblici esercizi associati di reintrodurre l’uso del dosatore con beccuccio ed esporre la locandina con l’hastag #USALAZUCCHERIERA  per informare i clienti sugli effetti  e le conseguenze  di un piccolo gesto come quello di zuccherare la propria bevanda.

 

Fonte: Confcommercio Portogruaro Bibione Caorle