fbpx

4 Maggio 2020

BIBIONE – LUNEDI’ 4 MAGGIO LA CONSEGNA DELLE PRIME BORSE SOLIDALI DEL PROGETTO “#CONFCOMMERCIO CE’”

Comunicato stampa

Il grande cuore delle imprese affiliate a Confcommercio Bibione – San Michele al Tagliamento dà i suoi frutti: lunedì 4 maggio, alle 9.30, saranno consegnati all’amministrazione comunale di San Michele al Tagliamento i primi 50 kit alimentari, acquistati grazie al progetto “#ConfcommercioCè”, che saranno distribuiti alle famiglie in difficoltà. L’iniziativa solidale è nata dalla considerazione che nel territorio comunale di San Michele al Tagliamento, gran parte delle imprese possono offrire posti di lavoro durante il periodo della stagione turistica che quest’anno sarà purtroppo fortemente condizionata dalla pandemia da Covid-19. Molte persone che lo scorso anno avevano un lavoro stagionale, quest’anno si troveranno prive di ogni forma di reddito e, di conseguenza, in grave difficoltà perchè impossibilitate a soddisfare bisogni primari, a cominciare da quello alimentare. Per questo Confcommercio Bibione – San Michele al Tagliamento ha attivato un portale web dove le imprese associate hanno potuto contribuire all’acquisto delle “Borse alimentari solidali”. Grazie alle numerose donazione effettuate nelle scorse settimane, la delegazione di Confcommercio può ora consegnare le prime 50 borse, ciascuna contenenti alimenti non deperibili e generi di prima necessità (latte a lunga conservazione, pasta, riso, cibi in scatola, salsa di pomodoro, farine, biscotti, merendine, marmellate, zucchero, olio, caffè, the, pane, succhi di frutta, carta igienica, detersivi e saponi, ecc…), al sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto. La consegna sarà effettuata materialmente lunedì 4 maggio alle 9.30, presso un supermercato del posto che si è convenzionato per l’iniziativa. Sarà poi compito del Comune di San Michele al Tagliamento individuare i nuclei familiari più bisognosi ai quali consegnare i pacchi alimentari.

“Siamo davvero soddisfatti per l’ampia partecipazione da parte dei nostri associati a questo progetto solidale – spiega il presidente di Confcommercio Bibione – San Michele al Tagliamento, Giuseppe Morsanuto – All’iniziativa hanno aderito i negozianti e tutte le altre realtà della famiglia Confcommercio, i pubblici esercizi, il consorzio operatori balneari di Bibione dal quale è partito il progetto, i venditori ambulanti alimentari aderenti a Caid e del non alimentare, noleggiatori di biciclette e risciò di Anb (Associazione Noleggio Bibione). Questa iniziativa rappresenta un segnale di vicinanza da parte delle nostre imprese a tutte le famiglie che stanno soffrendo a causa degli effetti deleteri dal punto di vista economico della pandemia. Volevamo offrire il nostro contributo alle persone che, come noi, vivono ed amano questo territorio. Quella di lunedì sarà solamente la prima consegna. Stiamo preparando altre borse solidali che affideremo al Comune nelle prossime settimane”.

“Fa onore a Confcommercio questa raccolta di fondi pensata per aiutare le famiglie più in difficoltà che vivono nel nostro territorio comunale – è il commento del primo cittadino di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto – La distribuzione di questi kit alimentari sarà effettuata tramite i nostri Servizi Sociali che da tempo collaborano con tutte le parrocchie del territorio comunale per individuare i nuclei familiari bisognosi e per razionalizzare al meglio le risorse disponibili. Ogni giorno i nostri Servizi Sociali verificano le diverse segnalazioni e redigono una graduatoria che viene costantemente aggiornata. Voglio ringraziare Confcommercio per questo importante aiuto, così come tutte le altre realtà che in queste settimane hanno compiuto gesti di solidarietà in favore dei cittadini più deboli”.