28 Febbraio 2019

Accordo comune per regolamentare i picchi di stagionalità nell’ambito del territorio della provincia di Venezia

Lo scorso 21 gennaio, presso l’Ente Bilaterale Terziario della provincia di Venezia, è stato sottoscritto tra Confcommercio Imprese per l’Italia Unione Metropolitana di Venezia, nella persona del Presidente Sig. Massimo Zanon, e le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori un accordo comune per regolamentare i picchi di stagionalità nell’ambito del territorio della provincia di Venezia.

Le Parti hanno inteso, in relazione ai contratti di lavoro a tempo determinato stipulati dai datori di lavoro che applicano il vigente CCNL del Terziario, Distribuzione e Servizi, pur non esercitando attività di carattere stagionale, regolamentare i picchi di lavoro riconducibili a ragioni di stagionalità individuando come località a prevalente vocazione turistica: San Michele al Tagliamento, Portogruaro, Concordia Sagittaria, Caorle, Santo Stino di Livenza, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti, Musile di Piave, San Donà di Piave, Torre di Mosto, Quarto D’Altino, Venezia e Isole, Chioggia.

“Si è voluto rispondere, commenta il Presidente di Confcommercio Portogruaro-Bibione-Caorle, Manrico Pedrina, alla forte richiesta rappresentata da un territorio con prevalente attività turistica. Il Datore di Lavoro che intende usufruire dei benefici del presente accordo, dovrà riportare nel singolo contratto di assunzione i riferimenti alla presente intesa territoriale ed inviarne copia all’Osservatorio del lavoro istituito presso L’Ente Bilaterale competente della provincia di Venezia.”

“La presente intesa, prosegue Manrico Pedrina, potrà essere applicata unicamente dai Datori di Lavoro che applicano integralmente il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro del Terziario, Distribuzione e Servizi stipulato in data 30 marzo 2015 da Confcommercio, i Sindacati dei lavoratori e l’Accordo Integrativo Provinciale del 12 aprile 2002.”

Per maggiori informazioni i nostri uffici di Portogruaro, Bibione, Caorle e San Stino di Livenza come di consueto restano a completa disposizione:  0421.278311 – ascomportogruaro@confcom.it.